Fuga da Londra: 5 idee vacanza nel Regno Unito per ritrovare l’estate

Non so voi, ma io sto vagamente iniziando a sclerare.

OK, ammetto che mi sono sempre abituata più che bene: diversi viaggi nel corso dell’anno (nel 2014 ne ho fatti 7 – di cui 3 in Italia – più svariati weekend fuori Londra) e mai più di un tot mesi col sedere piantato nello stesso posto. Non sputo filigrana d’oro dal naso: semplicemente, la maggior parte di quello che guadagno lo “investo” in viaggi. E’ solo una scelta, uno stile di vita, that’s it.

L’ultima vera vacanza l’ho fatta a ottobre dello scorso anno: Canarie, Fuerteventura e Lanzarote. Sì, mi sono dimenticata di scriverne, ma sono certa che avete dormito benissimo lo stesso. Ad aprile sono stata in Italia per quasi una settimana, ma tra impegni di lavoro  e varie è stato più stressante che altro. Insomma, lo so che c’è chi sta peggio e non si fa uno straccio di vacanza da una vita, ma diciamoci la verità: ogni tanto bisogna staccare, soprattutto abitando in una città come Londra. You know what I mean.

Se, come me, sognate tutte le notti di tuffarvi in mare e poi vi svegliate la mattina con un’incazzatura tale che andreste al lavoro brandendo un lanciafiamme, allora è veramente arrivato il momento di prendere lo zaino e lasciare la nostra amata-odiata metropoli alle spalle, almeno per un weekend, o per un Bank Holiday.

Come potrete notare, sono tutti posti raggiungibili da Londra in non più di 4 ore di macchina o di pullman, perfetti per rompere momentaneamente quel filo malato che ci tiene legati ad una quotidianità fatta di pendolarismo infinito, corse e camionate di stress non richiesto e non necessario.

Continue reading

Advertisements

Il mare a Londra, o quasi: località balneari a due passi dalla City per una gita fuori porta

Le prime due settimane di estate londinese 2014  stanno ridefinendo il concetto di “presa per il culo”: quasi sempre sole e caldo dal lunedì al venerdì e tempodimmerda nel weekend.

Questo non significa certo che si debba restare rinchiusi in casa col portatile sulle ginocchia e una bottiglia di Porto a tiro di schioppo, AHEM, bensì: perché non ottimizzare i tempi ed organizzare l’estate, quella vera, che deve ancora arrivare? Sì, perché io ci credo ancora, non fate quelle facce. E no, il fatto che in metropolitana a Londra si muoia di caldo e abbiano perfino aggiornato i poster della carinissima campagna #travelbetterlondon (guardate qui: http://travelbetterlondon.tumblr.com/)  onde evitare collassi di massa sulla Tube non significa che lassù il cielo sia meno bastardamente gloomy del solito.

Londra non è sul mare, questo è geograficamente inoppugnabile, ma è anche vero che il mare non è troppo lontano da Londra. Ci sono un bel po’ di posti godibili, vicini e assolutamente affordable da raggiungere in poco tempo con un treno o un pullman dalle principali stazioni della City quando il sole splende alto nel cielo e le temperature si alzano, perché non approfittarne?

Vi propongo qualche posto che val la pena una giornata/weekend di sole, mare, relax, e non solo!

Continue reading

Le domeniche… fuori Londra: Brighton

Noi siamo quelli che… siamo forti, siamo qua per lavorare, vivremo anche in una città senza mare.
Noi siamo quelli che… ci abitueremo alla pioggia ed al freddo, ché tanto a Londra ci sono cose-da-fare-e-gente-da-vedere.

Noi siamo quelli che… il sole ce lo prendiamo al parco e, chissà, magari un bagno nel fiume senza i topi morti…

Seh, certo.
Un mese siamo durati. Un mese. Passa in fretta un mese eh, non è poi molto!
Quindi, complice un’amica, una domenica da riempire, biglietti del treno a 10 sterline a/r e previsioni del tempo apparentemente magnanime, decido di prenotare questa piccola fuga verso la perdizione: il mare. Che, per i londinesi stressati, corrisponde in particolare ad una parolina magica: Brighton.

Continue reading