Arrivederci East London

IMG_20141122_113844042_HDR

Arrivederci, quartiere che non ho mai capito come chiamarti, ché Tower Hamlets è il borough (quartiere-municipalità) – e citare il borough non è abbastanza cool, a meno che non sia famoso come Chelsea o Camden – e allora dicevo a tutti “abito a Bethnal Green”, che poi in realtà la mia casa su Google Maps era un puntino nel bel mezzo di Bethnal Green, Whitechapel, Stepney Green, quindi boooh, negli ultimi tempi dicevo che abitavo a Whitechapel, che risveglia i ricordi di Jack lo Squartatore e mi conferiva quell’aria di una che la sa lunga e abita in un posto che sarà presto cool, “aspetta che ci arrivi la Cross Rail e vedi i prezzi delle case” (come se non fossero già abbastanza care)…

Arrivederci, grande quartiere dalle mille, piccole anime, tutte brulicanti in pacifico sincrono a qualsiasi ora del giorno e della notte, grazie per essere stato sempre in grado di farmi sentire sicura e in buona compagnia, nonché meravigliata di fronte alle tue continue sorprese e ai tuoi adattamenti, ma si sa, sei pur sempre un’unghietta di Londra, trovo normali queste tue impareggiabili qualità.

IMG_20140518_135305243_HDR

Arrivederci, cuore pulsante di Londra, che sei nato probabilmente nell’anno in cui sono venuta alla luce io e prima di allora nessuno voleva prendersi la briga di immaginarti, sei diventato grande e bello, sicuramente più di me, sei nel mezzo della tua carriera e delle tue energie, proprio come me (rimandata a settembre 2015 per le energie, credo), ed è quindi giusto che tu risplenda di tutta questa felicità contagiosa che riesci a trasmettere alle persone che ti frequentano, e permettere loro di renderti a tua volta magnifico, a modo tuo.

East London e lo street food, una grande passione!

Arrivederci al solito parco da attraversare con i suoi scoiattoli golosi e cicciotti; arrivederci ai pub e bar e cafè che “un giorno ci dobbiamo troppo andare!”; arrivederci al Museum of Childhood che – shame on me – non ho mai visitato; arrivederci alla caciara del Columbia Road Flower Market e alle passeggiate domenicali in Brick Lane, che a questo punto diventeranno appuntamenti mensili, immagino; arrivederci al Sainsbury grande che più volte ha ospitato le mie incursioni errabonde e sconclusionate, perché mi piace camminare senza meta e curiosare tra gli scaffali dei supermercati nella speranza di trovare qualche chicca di cui parlare al mondo intero la mattina dopo; arrivederci al bus N8, che tante volte mi ha portata a casa alle prime luci del mattino, ma anche al 309, l’unico in grado di trasportarmi fin quasi davanti la porta di casa quelle sere in  cui “voglia di camminare zero”; arrivederci stazione di Bethnal Green e al tuo monumento “Stairway to Heaven”; arrivederci stazione di Stepney Green e di Whitechapel; arrivederci alla York Town Hall e alla sua piscina da 33 metri spesso e volentieri piena zeppa di improbabili natanti o aspiranti tali con capigliatura selvaggia e libera tra le acque – per l’amordiddio introducete l’utilizzo obbligatorio della cuffietta per i capelli; arrivederci alle mie corse tra Victoria Park e il Regent’s Canal;  arrivederci ai grattacieli della City all’orizzonte.

Arrivederci a tutti quei meravigliosi luoghi che non ho mai raccontato tra queste pagine virtuali perché… perché “troppo”, troppo da raccontare, troppo da vedere, mai abbastanza tempo per esplorare, la sensazione straordinaria e al tempo stesso schiacciante di non sapere come raccontarli, quei posti, perché viverli è davvero tutta un’altra cosa.

Arrivederci a presto, mio amato primo approdo londinese. Sarai sempre “casa”.

(Magari se diventi un po’ meno cara ci si rivede presto, eh).

 

[Banalmente] a Londra è anche su Facebook, Twitter, Instagram e Pinterest!

Advertisements

4 thoughts on “Arrivederci East London

  1. Davvero un bell’articoletto, scrivi molto bene, compliementi dalla Bulgaria…anche io ho vissuto all’east London, Bethnal green, ricordi bellisimi ed intensi che non potro’ dimenticare mai, e’ rimasta pure a me nel cuore. Se dovessi tornare a Londra, tornerei a vivere in quella zona.
    Un saluto da uno col cuore totalemnte Sardo. Continua cosi’!

    • Ciao Diego, grazie mille per il tuo commento! Ti auguro allora di tornare presto nell’East londinese, anche se la Bulgaria non deve essere affatto male! Saluti da una mezza sarda 😉

  2. Ciao 🙂 sto leggendo e soprattutto curiosando un po’ sul tuo blog, forse perchè ti sento vicina a me in questo periodo o forse perchè dalle tue parole riesco a percepire il tuo entusiasmo 🙂 io arriverò martedi 23 agosto e vivrò vicino Victoria Park 🙂 stavo appunto cercando di capire come definire la mia zona 🙂 dirò a tutti coloro che mi chiederanno che vivrò nell’ East e via 🙂 ah ah 🙂 grazie per le informazioni preziose!
    saluti dalla Romagna 🙂

    • Ciao Amelia, grazie peril commento 🙂 Secondo me se dici Victoria Park va benone, bellissima zona tra l’altro, mi piace davvero molto. In bocca al lupo! Samanta

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s